Partecipa a Termoli Notizie

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Consiglieri di minoranza inferociti. Ciarniello non le manda a dire: "Mi accusate, ma non eravate neanche davanti la Schweitzer"

Condividi su:

E' una maggioranza inferocita quella che attacca il presidente del Consiglio Comunale di Termoli, Annibale Ciarniello, su una “mancata convocazione del Consiglio monotematico in merito al ridimensionamento scolastico” (si fa riferimento al provvedimento della Provincia, ndr). Dopo il presidio effettuato dinanzi l'Istituto Schweitzer da parte dei genitori frequentanti tale istituto, possibile prima vittima del ridimensionamento, i Consiglieri della sinistra termolese hanno attaccato il capo dell'assise, accusando quest'ultimo di non aver rispettato il regolamento dell'assemblea.

Ma Ciarniello non le ha mandate a dire, rispondendo all'offensiva direttamente nei commenti Facebook di un quotidiano locale: Sono costretto ad anticipare una mia risposta. La richiesta di consiglio comunale monotematico e straordinario è stata portata alla mia attenzione questa mattina in quanto inviata a mezzo PEC ad uffici chiusi per il capodanno. Ho da sempre rispettato il regolamento del consiglio comunale e continuo a rispettarlo. Per la convocazione di un consiglio occorre prima convocare la conferenza dei capigruppo e pur volendo abbreviare i termini sarebbe stato umanamente impossibile fissarlo prima del consiglio regionale di domani mattina. Se poi si deve strumentalizzare la cosa chiedo ai consiglieri firmatari perché non erano presenti dinanzi alla Schweitzer il 29 dicembre quando c'è stata una riunione con annessa protesta alla scelta di ridimensionamento in danno della detta scuola??? Io ero presente, loro no”.

A cos'altro s'appiglieranno pur di attaccare e cercare qualche consenso, viste le elezioni 2024?

 
Condividi su:

Seguici su Facebook