Ambiente: tutela del mare e delle coste nella Macroregione Adriatica

Si è tenuto a Termoli un incontro tra gli assessori Vittorino Facciolla (Molise) e Mario Mazzocca (Abruzzo) per stabilire una strategia comune

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Tutela del mare e delle coste nell'ambito della Macroregione Adriatica Centrale, a Termoli l'incontro tra gli assessori Vittorino Facciolla (foto) e Mario Mazzocca per stabilire una strategia comune.

"Sollevare il livello di attenzione sul demanio marittimo e sul patrimonio naturalistico, ottimizzando le attivita' di verifica e controllo per intervenire su eventuali situazioni di compromissione ecosistemica del mare e delle coste: sono questi gli obiettivi che orienteranno l' azione congiunta di Abruzzo e Molise, con la collaborazione della Capitaneria di Porto, secondo un approccio omogeneo, non limitato ai confini regionali".

E' quanto dichiarato dall'assessore regionale alla Tutela dell'Ambiente, Facciolla, e dall'assessore all'Ambiente, all'Ecologia e al Servizio idrico integrato della Regione Abruzzo, Mazzocca, a margine dell'incontro tenutosi presso la Capitaneria di Porto di Termoli.

"Fare gioco di squadra per salvaguardare il nostro ecosistema marino significa ottimizzare le risorse e perseguire l'obiettivo in maniera piu' efficace", hanno sottolineato gli assessori, soddisfatti per l'esito positivo del vertice, conclusosi con una proposta di convenzione tra gli assessorati all'Ambiente di Abruzzo e Molise e il Reparto Ambientale marino della capitaneria di Porto, finalizzata al Telerilevamento Aereo per individuare anomalie e criticita' ambientali lungo le coste di pertinenza.

In particolare, le attivita' di Telerilevamento Aereo mireranno all'individuazione e alla mappatura di anomalie termiche e fenomeni di eccessivo accrescimento di piante acquatiche, imputabili ad apporti fluviali, reti di canali utilizzati per finalita' irrigue, depuratori ed eventuali ulteriori scarichi presenti.

"L'approccio macroregionale - hanno concluso Facciolla e Mazzocca - prevedendo il coinvolgimento di piu' soggetti ed una programmazione unitaria, consente di vigilare con maggiore attenzione ed efficacia sulla salvaguardia del nostro ecosistema marino".

Redazione

Contatti

redazione@termolinotizie.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK