Monsignor De Luca in udienza da Papa Benedetto XVI

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Il vescovo della diocesi di Termoli-Larino, mons. Gianfranco De Luca, è stato ricevuto a Roma da Papa Benedetto XVI nell'ambito di due udienze di cui beneficeranno i presuli della Conferenza episcopale abruzzese e molisana (Ceam). Ieri si è tenuta la prima "tranche", alla presenza degli arcivescovi di Campobasso, Isernia, Termoli, Trivento, Chieti e Lanciano. Il 17 gennaio toccherà invece ai vescovi dell'Aquila, Sulmona, Avezzano, Teramo e Pescara.

La visita è stata programmata nell'ambito della 'visita ad limina Apostolorum' di tutti i vescovi italiani che periodicamente presentano al Papa una relazione sull'andamento delle diocesi loro affidate. Il Santo Padre ha espresso l'intenzione di venire prima o poi in Molise.

Intanto l'arcivescovo di Campobasso, mons. Giancarlo Bregantini, in un'intervista alla Radiovaticana ha detto che "non è compito della Chiesa dare indicazioni di natura partitica per le elezioni regionali, e le parole dei vescovi sono soprattutto di metodo e di alcuni contenuti. Ci interessa il metodo: condivisione, capacita' davanti ai problemi di un territorio cosi' piccolo". Il Molise, per Bregantini, vive un periodo di crisi, vittima anche dell'emigrazione, con molti dubbi sul futuro.

Redazione

Contatti

redazione@termolinotizie.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK