Romualdo Manna amplia il suo palmares, medaglia di bronzo agli Assoluti d’Este

| di Stefano Venditti
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

BOJANO – Sabato e domenica scorso si è svolto ad Este (PD)  il quinto ed ultimo Torneo Nazionale Assoluto di Tennistavolo della stagione 2011/2012. L’atleta bojanese Romualdo Manna, che da anni veste la maglia del CUS Torino, ha conquistato la medaglia di bronzo nel singolo maschile, dimostrando di essere ancora al vertice del Tennistavolo nazionale. La giornata di Sabato è stata interessata dal singolo di prima e seconda categoria, dove partecipano i primi 132 pongisti della classifica italiana. Dopo aver battuto i suoi 3 avversari nel girone senza perdere neanche un set, Romualdo ha superato altri due turni nel successivo tabellone ad eliminatoria diretta, battendo, entrambi all’ultimo set, Giovanni Bisi della società Villa d’Oro Modena e Lorenzo Ragni della Repubblica di San Marino, rispettivamente numero 71 e 10 in classifica nazionale. Ai quarti di finale si è però arreso per 3-0 al figlio di Giovanni,  il giovane Paolo, della Fortitudo Bologna, che ha poi preso la medaglia d’argento. Il quinto posto ha consentito al boianese di partecipare domenica al più prestigioso Torneo Assoluto, dove gareggiano appunto i primi 32 atleti del torneo precedente più tutti gli atleti stranieri che giocano nel campionato italiano. Qui il pongista molisano ha tirato fuori tutta la sua grinta e concentrazione, in parte minata dal terremoto di sabato notte, che si è sentito molto anche in Veneto. Ha chiuso il girone al primo posto, superando prima nuovamente Ragni per 3-0, poi Marco Sinigaglia (numero 13 nazionale) della Fortitudo Bologna per 3-2 e infine Stefano Curcio (numero 79) della Marcozzi Cagliari per 3-0. Agli ottavi di finale ha schiacciato per 3-0 il siciliano Rocco Conciauro (numero 36) e ai quarti si è preso la rivincita su Paolo Bisi (numero 9), superandolo per 3-1. Romualdo ha perso in semifinale per 3-1, sfiorando il quinto set, con un atleta di spessore internazionale, il Ceco Richard Vyborny della società di Este, che è stato qualche anno fa il numero 60 nella classifica mondiale. Vyborny ha chiuso il Torneo, battendo in finale Stefano Tomasi  (numero 8 nazionale), della Marcozzi Cagliari. Questa prestazione ha reso giustizia ad  una stagione agonistica caratterizzata da un infortunio alla schiena, che ha tenuto fermo per mesi il 28enne boianese e lo ha condizionato nei risultati degli altri tornei, facendolo precipitare dalla posizione numero 10 di inizio anno all’attuale posizione numero 22. Dopo questo brillante Torneo Romualdo spera di ritornare nella Top Ten. Con la sua squadra del CUS Torino non ha bissato lo scudetto del 2011, ma ha comunque chiuso il campionato di serie A1 2012 al terzo posto. Non resta che puntare gli occhi sui Campionati Italiani Assoluti di Riccione, che il 16 Giugno chiuderanno la stagione agonistica e ci diranno se Romualdo riuscirà a battersi nuovamente fino alla fine.

Stefano Venditti

Contatti

redazione@termolinotizie.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK