Usura, arrestati tre rom a Campobasso

Marito, moglie e zia in manette. Tassi da capogiro fino al 1000%

| Categoria: Attualità
STAMPA

Moglie, marito e una loro zia. In tre, tutti di etnia rom, avevano messo in piedi a Campobasso un giro di estorsioni e usura con tassi da capogiro che oscillavano tra il 400 e il 1000%, e che negli anni ha fatto molte vittime.

Grazie a 6 casi accertati dalla Squadra Mobile del capoluogo molisano, ora per il gruppo criminale sono scattati gli arresti.

In manette sono finiti un 40enne, una 37enne e una 67enne.

Contatti

redazione@termolinotizie.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK